giovedì 28 novembre 2013

Recensione Giochi: Valigetta Cicciobello Bua Doc

Penso che sia una tappa fissa per tutti i bambini che si affacciano ai 3 anni, a quest'età quasi tutti i bimbi si improvvisano dottori e fanno punture con attrezzi impossibili a genitori, nonni e zii.
Allora perché per Natale non regalare un bel set del dottore? Ecco noi abbiamo optato per il Set Bua Doc della serie Cicciobello, così abbiamo preso 2 piccioni con 1 fava, ora abbiamo il set del dottore da usare sia per gli adulti sia per quando il Cicciobello, o qualunque altra bambola abbia bisogno di cure mediche.

Il Set bua doc contiene 15 accessori e una bellissima valigetta per contenerli: macchina per radiografie con 5 radiografie, stetoscopio, siringa, vaschetta, termometro, 3 provette, porta provette, 2 boccette, 1 tubetto, cartella clincia e una lente.
É divertentissimo vedere come la macchina per le radiografie venga abbinata ad un "cheeeese", visto che effettivamente la macchinetta fa una "foto", la vaschetta é diventata il finto vasino della pipì di Carolina, le boccette sono diventate sciroppi e il tubetto la crema del culetto. La lente é per controllare lo stato dei denti e il termometro é fondamentale per verificare la febbre!

mercoledì 27 novembre 2013

Perché utilizzare Google+? Quali sono i suoi benefici?

Trovo che GooglePlus sia il social network del momento, più capiente di facebook e meno di nicchia di Twitter. Vorrei spiegarvi perché ritengo G+ migliore degli altri social media. 

1. LE COMMUNITY

Nelle community di GooglePlus é possibile dividere le discussioni per categorie. Basti pensare alla community di Mamma Avventura, dove ho creato una sezione di ricette, una di viaggi, una di handmade, una per i linky party, una per chiaccherare del più e del meno e così via. Questa suddivisione ci permette di trovare velocemente gli argomenti che ci interessano senza perdite di tempo. Inoltre nelle Community é possibile creare eventi e organizzare calendari.

2. LUOGO DI RITROVO

É sicuramente uno degli aspetti più innovativi di G+, gli Hangout che ti permettono di conversare con i tuoi amici in tempo reale. A differenza di Skype, dive questo servizio é a pagamento, in Google+ fino a dieci persone possono partecipare a un luogo di ritrovo per volta, del tutto gratuitamente. E pensiamo all'utilizzo degli Hangout in campo lavorativo, per esempio per un veloce chiarimento tra colleghi, niente di più facile. Inoltre durante la videoconferenza c'é la possibilità di chattare di scambiarsi link e condividere documenti.

3. CONDIVIDERE I VIDEO

Se si vuole guardare l'ultimo divertente video del momento, ora è possibile, grazie alla recente integrazione di G+ Hangout con YouTube. È possibile scegliere il video desiderato su YouTube, fare clic su "Condividi", e quindi "Avvia un Hangout Google+."

4. LE CERCHIE

Qualche tempo fa una mia amica mi chiedeva se era possibile escludere una persona dai propri aggiornamenti di Facebook senza togliere l'amicizia, purtroppo non sono riuscita a capire se era possibile farlo. In Google+ esiste questa possibilità! Si possono organizzare i contatti in gruppi separati, detti cerchie e selezionare e scegliere ciò che i partecipanti alle proprie cerchie possono visualizzare.

Per esempio, se si preferisce non far sapere cosa si é fatto la sera precedente con le amiche al proprio fidanzato, basta limitare l'aggiornamento di stato solo alla cerchia dei propri Amici.

Le cerchie inoltre consentono di filtrare la vostra "stream". Siete usciti dall'ufficio? Siete in ferie? Basta escludere la cerchia "lavoro" e vedrete così solo gli aggiornamenti dei vostri amici, familiari e delle community che seguite.


E ora di temi voi! Cosa ne pensate di G+? Condividete le mie opinioni?

venerdì 22 novembre 2013

In cucina con la piccola Ginevra: Biscotti morbidissimi al limone

Ieri pomeriggio insieme a Ginevra ho preparato dei profumatissimi Biscotti morbidi al limone! 

Ecco gli ingredienti:
Burro: 100 gr
Zucchero: 120 gr
Uova: 1
Limone (succo): 1
Farina 00: 300 gr
Lievito per dolci: 1/2 bustina
Zucchero semolato: q.b.

Io, da quando mia marito mi ha regalato un paio di Natali fa il Braun Minipimer 5 Patisserie, metto tutti gli ingredienti insieme, partendo dalla farina e finendo con i liquidi. Nel caso non aveste questo splendido attrezzo, partite montando zucchero uova e burro, aggiungendo poi il succo di limone, la farina e infine il lievito. Ora il composto va riposto per almeno 45 minuti in frigorifero per farlo rassodare, in quanto a questo punto il risultato sarà molto morbido e appiccicoso.
Trascorso questo tempo fate delle palline e rotolatele nello zucchero semolato e infornate in forno già caldo a 200 gradi per una quindicina di minuti. 
Non preoccupatevi se trascorso il tempo di cottura i biscotti sembreranno non cotti, il risultato infatti sarà un biscotto molto morbido e molto chiaro.
Con questo impasto, noi abbiamo informato circa 30 biscotti e a fine serata abbiamo rischiato di finirli tutti. È per questo motivo che nella foto c'è n'è sono pochi...

giovedì 21 novembre 2013

Google racconta Venezia tramite il trekker

Visitare Venezia stando comodamente distesi e al caldo nel proprio divano é difficile da immaginare, ma invece é possibile grazie a Trekker, l'ultima evoluzione tecnologica di Google Street View.
La squadra di Google non si è lasciata intimorire ed è riuscita a catturare e restituire in immagini la caratteristica architettura veneziana, offrendoci una visione davvero unica, non limitandosi a fotografare le strade, ma navigando tra le famose gondole veneziane, regalandoci un’esperienza entusiasmante.
 
Qui trovate ulteriori approfondimenti sul Trekker a Venezia.

mercoledì 20 novembre 2013

Nuova Rubrica: Recensioni Giochi - La Grande Fattoria Lego Duplo

Sta arrivando il Natale e per prepararci ai regali da fare ai nostri bambini da oggi parte la mia rubrica dedicata alle recensioni sui giochi da noi provati.

Qualche giorno fa é stato il compleanno di Ginevra ed essendo sia Ginevra che il Papà molto appassionati abbiamo ricevuto "La Grande Fattoria" della Lego Duplo.
La scatola contiene una buona quantità di personaggi, c'è la mamma, il papà e il bambino con il cappellino che si gira, e ci sono la mucca, il vitello, il cagnolino, la pecora e la gallina.
La fattoria è ben strutturata con porte, finestre e una gru. C'è un bel trattore con rimorchio, la cisterna del latte e il recinto degli animali.
Mia figlia è felicissima del regalo, ci vuole giocare tutte le sere con il suo papà e anche papà è molto felice del regalo! Insieme si divertono un sacco. Ginevra ama giocare con gli animali e a far passare il trattore all'interno del portone della fattoria.
L'età ideale per questo gioco è sicuramente intorno ai 3 anni, dove si apprezzano i personaggi e gli animali. Carolina dal canto suo si diverte a smontarla e a riporla pezzo per pezzo nella sua scatola.
Per quanto riguarda la parte economica del regalo, è effettivamente un po' costosa, ma ne vale la pena, si pagherà il marchio Lego, però in questo caso il marchio Lego è sinonimo di prodotto ben costruito e garantito.